Login:
Registrati ora Password Dimenticata?
Eleonora d'Aquitania

Eleonora d'Aquitania

Bordeaux, 1122 – Fontevrault, 1 aprile 1204

Eleonora d'Aquitania, nel Basso Medioevo (conv.1000-1492) è stata una delle donne più ricche e potenti dell'Europa occidentale. Duchessa di Aquitania, Guascogna e Poitiers, regina consorte di Francia e Inghilterra e mecenate di letterati illuminati dell'epoca, i trovatori, che ne cantarono la bellezza e la tenacia. Alla morte dei parenti maschi più anziani ereditò i ducati di Aquitania e Guascogna, fra i più importanti domini del regno di Francia. Il padre, Guglielmo X, prima di morire raccomandò che la figlia sposasse Luigi VI, erede del Re di Francia, cosa che avvenne nel 1137. Il suo spirito focoso e vivace, tipico della donna del sud, estremamente diverso dalla riservatezza della corte di Francia non la fece ben accettare e, altrettanto, fu duramente criticata. Il matrimonio con Luigi VI venne però dichiarato nullo nel 1152 a causa della recente scoperta circa la consanguineità dei coniugi. Rientrata in possesso dei suoi beni Eleonora sposò , dopo sole sei settimane dall'annullamento del matrimonio, Enrico Il Plantageneto, più giovane di lei di ben 11 anni. Nel 1154 Eleonora divenne Regina d'Inghilterra, incoronata a Westminster insieme al marito - che prese il nome di Enrico II d'Inghilterra.

I rapporti con il secondo marito si incrinarono in maniera decisa quando la Regina si schierò con i figli, ormai adulti, nella loro rivolta contro il padre che per tutta risposta la catturò e imprigionò, pre quindici lunghi anni. Tornata libera, nel 1202 prese il velo ma morì solo due anni dopo, dopo aver visto morire due mariti e ben otto dei suoi dieci figli.

Eleonora visse in un’epoca di rinascita delle lettere, delle arti e della cultura. Fu una donna forte e determinata, fra le più famose e potenti del XII secolo.



© 2022 FONDAZIONE EMBLEMA • P.I. 03367281205 • Tutti i diritti riservati