Login:
Registrati ora Password Dimenticata?
Rosa Parks
Segnalata da:
Roberta Paino
 
r.paino@fondazioneemblema.it
r.oberta.paino

Rosa Parks

Tuskegee, 4 febbraio 1913 – Detroit, 24 ottobre 2005

Rosa Louise McCauley figlia di James e Leona McCauley, nacque a Tuskegee, Alabama, il 4 febbraio 1913. Di confessione metodista, nel 1932 sposò Raymond Parks, già militante del movimento per i diritti civili, nel quale anche ella entrò a far parte nel 1943, diventando segretaria della sezione di Montgomery della National Association for the Advancement of Colored People (Naacp), per la quale indagava sulle aggressioni sessuali, e nel 1955 iniziò a frequentare un centro educativo per i diritti dei lavoratori e l’uguaglianza razziale, la Highlander Folk School, dove studiava la disobbedienza civile. Considerata la madre dei diritti civili in quanto il suo "no" di ribellione nei confronti di un uomo bianco diede vita ad una serie di riforme. 

Nel 1956 la Corte Suprema si pronunciò sul caso Parks, dichiarando incostituzionale la segregazione delle persone di colore sugli autobus dell’Alabama. Questa sentenza diede inizio a tutta una serie di riforme che resero illegale la discriminazione raziale nelle scuole, sul posto di lavoro, nell’esercito e nella pubblica amministrazione. Nel 1987, in onore del marito, fonda fondò il Rosa and Raymond Parks Institute for Self Development, ancora attivo, per il miglioramento della condizione della comunità afroamericana nel paese, fino a ottenere nel 1999 la medaglia d’oro del Congresso, il massimo riconoscimento civile americano, per il suo impegno e il ruolo avuto nella storia del paese



© 2022 FONDAZIONE EMBLEMA • P.I. 03367281205 • Tutti i diritti riservati