Login:
Registrati ora Password Dimenticata?
Raffaella Carrà
Segnalata da:
Anna Brunelli
 
a.brunelli@fondazioneemblema.it
anna.brunelli2

Raffaella Carrà

Raffaella Maria Roberta Pelloni (Bologna, 18 giugno 1943 - Roma, 5 luglio 2021)

Raffaella Carrà è stata la regina della televisione italiana. Lasciando, più di chiunque altro, un segno inconfondibile nella trazione POP del nostro paese.

Dalla fine degli anni '60 fino alla sua morte, avvenuta nel luglio del 2021 senza che pubblicamente fossero state date avvisaglie della malattia, con grande shock fra fan e ammiratori, Raffaella Carrà è sempre stata presente in televisione e in radio, unica artista donna italiana a piazzarsi al secondo posto nella classifica dei singoli più venduti in Inghilterra con il brano "Do it, do it again" - versione UK di "A far l'amore comincia tu".

Vincitrice di oltre ventidue dischi fra platino e oro è stata una icona a livello internazionale, raggiungendo grande fama in Europa e (soprattutto) in America Latina.

Raffaella Carrà è stata un vero e proprio simbolo anche per la comunità LBTQI+, grazie alla sua sensibilità e intelligenza, che la portavano ad essere una donna dalla mentalità aperta e inclusiva, molto diversa rispetto l'italia bigotta e benpensante nella quale era cresciuta e, altrettanto, alla storia della sua vita; infatti, quando aveva soli due anni i genitori si separarano e Raffaella crebbe con la madre e la nonna. Resterà per sempre celebre questa sua dichiarazione: "io con chi sono cresciuta?’ Mi rispondo: con due donne, mia madre e mia nonna. Facciamoli uscire i bambini dagli orfanotrofi, non crescono così male anche se avranno due padri o due madri. Io le ho avute. Sono venuta male?"



© 2022 FONDAZIONE EMBLEMA • P.I. 03367281205 • Tutti i diritti riservati