Login:
Registrati ora Password Dimenticata?
Letizia Battaglia
Segnalata da:
Roberta Paino
 
r.paino@fondazioneemblema.it
r.oberta.paino

Letizia Battaglia

Palermo, 5 marzo 1935

Per descrivere Letizia Battaglia si può iniziare con il raccontare di una donna che fotografa le donne.

Fotografa di fama internazionale, nata a Palermo, ha esposto le sue opere in tutto il mondo. La sua fotografia è riuscita a immortalare immagini  uniche che documentano gli anni di piombo e l'egemonia dei Corleonesi sul territorio, l'opulenza e la miseria della città, le ammazzatine di mafia e le tradizioni, racchiudendo nei suoi scatti le tante sfaccettature di una città in cui è possibile trovare tutto e il suo esatto contrario. Innamorata della sua terra, affezionata alle sue altalene sociali, Letizia Battaglia si dedicò con passione a ritrarne scorci e diverse sfaccettature, per diffonderla e farla conoscere al di fuori dell'isola.

il 6 gennaio del 1980 fu la prima fotoreporter ad arrivare in Via Libertà, luogo dell'assassinio di Piersanti Mattarella, Presidente della Regione brutalmente ammazzato dalla mafia: i suoi scatti così reali e vividi la portarono presto alla fama internazionale, arrivando a ricevere nel 1985 - a New York - il premio Eugene Smith. Allontanatasi dalla fotografia nel 1992, a seguito di Capaci, ormai profondamente turbata per tutta la violenza vista e subita, fondò e diresse "Mezzocielo" rivista bimestrale realizzata da sole donne.

Attiva in politica , ha da sempre lottato con impegno per la redenzione della sua città, con grande capacità critica, senso di responsabilità e passione. 



© 2022 FONDAZIONE EMBLEMA • P.I. 03367281205 • Tutti i diritti riservati